,,

Niente, era per dirti che gli amori che sembrano assurdi certe volte sono i migliori.
Era per dirti che se fosse stato per me sarebbe andato tutto diversamente. Era per dirti che si, eravamo sbagliati, ma nella vita sono le cose più sbagliate ad essere giuste. A fare le cose giuste non ne vien fuori niente di buono.
Era per dirti che se solo fossi rimasto, forse ne sarebbe valsa la pena. Per dirti che io con te sono sempre stato la persona che avrei sempre voluto essere. Che forse avrei preferito una fine diversa, la felicità.
Era per dirti che avrei voluto svelarti ogni mio difetto, perchè so che avresti amato anche quello. Che ti avrei portato in una di quelle grandi biblioteche, che ti avrei rincorso tra gli scaffali e mostrato tutti i libri che avrei voluto leggere, fino a quando, per il troppo casino, non ci avrebbero cacciati fuori.
Era per dirti che prenderti per mano e fare il giro del mondo o averti affianco e guardarti negli occhi, non importava. Stare insieme e guardarci negli occhi era un po’ come fare il giro del mondo. Che ti volevo portare a fare shopping con me, forse ti saresti annoiato, ma non credo. Entrare in un camerino, provarmi qualche maglietta e poi prenderti per mano e tirarti dentro e baciarti con il gusto del ‘proibito’.
Era per dirti che mi sarebbe piaciuto se avessi lasciato una traccia sul muro di casa mia, quello dove ci son scritte tutte le frasi più belle o più importanti. Che avrei preparato un dolce con te, anche se poi non son così bravo, correndo il rischio di buttarlo perchè immangiabile.
Che avrei voluto che scegliessi casa mia come tua seconda casa. Che mi prendessi in giro per sempre per il mio modo di ridere o di parlare.
Era per dirti che non mi sarebbe dispiaciuto vederti ogni giorno sotto casa mia e che non mi sarebbe nemmeno dispiaciuto andare allo stadio. Quante cose che faremo, solo non insieme.
Era per dirti che mi sarebbe piaciuto esserci tutte le volte in cui gli altri son stati bravi a mancare. Per dirti che vorrei mi ricordassi diverso da tutte. Era per dirti che ci spero, e guarda che la speranza e il dubbio, insieme al non amore, uccidono più di tutto.
Era per dirti che se non ci fosse stato un addio da rispettare, forse avrei fatto qualcosa. Che il pensiero di non aver fatto niente, certe volte, mi annienta. Che non so nemmeno perchè io non abbia fatto niente.
Era per dirti che vorrei mi ricordassi per quello che ti ho dato, per le emozioni che ti ho fatto vivere, per i miei sorrisi, per aver creduto in te quando forse nessuno ci credeva, forse neanche tu. Vorrei mi ricordassi per quella che ha avuto il coraggio di accettare le tue decisioni senza intromettersi.
Niente era per dirti che mi puoi trovare ovunque, persino nei tuoi pensieri, o nei ricordi, se proprio avrai bisogno di me.
Era per dirti che se ti vien voglia di vivermi mi trovi proprio dietro l’angolo, che aspetto te.

(via salvamiconiltuoamorestanotte)

Per dirti che vorrei mi ricordassi diversa da tutte.

ilragazzochesinascondetralagente:

Perché tutti meritano di sentirsi amati.

,,

Orgoglio maschile o non ti manco per niente?

(via littleweirdmoonygirl)

Più la seconda, io direi.

(via deepinmyboness)

La seconda è la più corretta ✌️

(via ilblogdiunadolescentesola)

la seconda

(via frammentidisogni)

io direi che è un bel puttanatour

(via occhirossidallelacrime)

proprio l’orgoglio.

(via -stormsintheeyes)